I MACCHIAIOLI. Capolavori dell’Italia che risorge – Padova, Palazzo Zabarella – 24.10.2020/30.06.2021

Oltre cento capolavori a testimoniare il mondo fortemente emotivo dei Macchiaioli: le pescivendole di Signorini, il merciaio di La Spezia, l’erbaiola di Fattori, le signore al sole di Cabianca, le bambine che fanno le signore di Lega, la gente al mercato di via del Fuoco, le madri raggianti e piene di vita di Banti, i bambini colti nel sonno, la donna che legge il giornale di Adriano Cecioni. I protagonisti delle splendide opere in esposizione a Palazzo Zabarella sono anche gli uomini e le donne di oggi, macchiaioli ieri, macchiaioli oggi. Instancabili, pieni di emozioni e pulsioni vitali.
Cosa significa macchiaiolo? Macchiaiolo è sinonimo di “vita”; quella vita che è la forza stessa dell’amore che pervade ogni cosa e che contrasta la morte, irradiando ovunque la luce dell’Essere, un mondo la cui essenza racconta dei valori dell’uomo, eroico e instancabile, della sua forza e del suo coraggio, della sua voglia di ripartire giorno dopo giorno a dispetto di qualsiasi difficoltà. I Macchiaioli già nell’800 seppero vedere oltre, il loro sentire profondo e umano è esaltazione di ogni singolo attimo di vita quotidiana. Anticiparono Monet, Van Gogh, Gauguin, nel loro modo di rappresentare ed esaltare la relazione umana in tutto il suo reale valore, in tutto il suo “eroismo”.
Spiriti indipendenti e rivoluzionari, caldi di fervore patriottico e saldi negli affetti, i Macchiaioli dipingevano ciò che il “vero” offriva ai loro occhi: una nuova estetica che mettesse l’uomo, la realtà e la natura al centro.
I MACCHIAIOLI. Capolavori dell’Italia che risorge. Palazzo Zabarella, Via degli Zabarella 14 – Padova
Official website https://www.zabarella.it/

Per informazioni e prenotazioni: +39 049 8753100
Orari di apertura (chiuso il lunedì)
– Martedì, mercoledì, giovedì: 10.00 – 18.00
– Venerdì: 10.00 – 19.00
– Sabato: 10.00 – 20.00
– Domenica e festivi: 10.00 – 19.00
– Aperture straordinarie: Lunedì 7 dicembre; 10.00 -18.00; Lunedì 28 dicembre: 10.00 -18.00; Lunedì 4 gennaio: 10.00 -18.00; Lunedì 5 aprile: 10.00 -18.00
– CHIUSO: Venerdì 25 dicembre 2020
Biglietti: Intero: € 13,00
Ridotto: € 11,00 (over 65; ragazzi dai 18 ai 25 anni; persone disabili)